C’è modo di ridurre gli sprechi della Pubblica amministrazione? La perdita di miliardi di lire con i filobus è una vergogna, e ce ne sono tante altre…

24 09 2007

Un lettore ci manda una e.mail nella quale scrive testualmente: ” Ho letto davvero scandalizzato che un sito svizzero denunci l’incoerenza delle giunte Bodini e Corada nel consentire la cancellazione delle ecologiche linee ferroviarie e nel contempo lamenti l’indifferenza con la quale si lasciano andare alla malora investimenti da miliard di  lire in filobus Siamo di fronte a una quantità di sprechi diretti o indiretti delle amministrazioni pubbliche, tali da far rabbrividire il cittadino che paga le tasse. Sul Vascello c’è l’esempio del Cambonino, e degli impianti sportivi andati alla malora, le conferme dello spreco – a proposito complimenti per le vostre inchieste – a Cremona e altrove sono infiniti e non riguardano soltanto opere che potremmo chiamare del regime, costruite soltanto per tagliare un nastro tricolore davanti alla telecamere, pensiamo ai giardini pubblici di Cremona, alla pensilina e così via, opere costruite e subito dopo abbandonate al loro destino, ma valutiamo anche l’organizzazione e gli organici delle pubbliche amministrazioni dove non si ha la vogliao di intervenire e tagliare, ma dove si è pronti a trovare le strade per aumentare gli stipendi ai dirigenti che manager non sono a spesso vicini agli apparati politici certamente sì. Non c’è proprio una via d’uscita per sgravare noi cittadini di un fardello diventato insostenibile e pari se non superiore a quello  della “casta”?”.Il quesito è serio. I lettori del blog hanno qualcosa da aggiungere? 





Ciao amici del Vascello

18 09 2007

Benvenuti a WordPress.com. E’ da questo sito che “Il Vascello”, quotidiano on line di Cremona, riapre le discussioni dei suoi lettori.